Da chi ama
la propria
terra
a chi ama
scoprirla

Veneto prima regione in Italia per movimento turistico

Il turismo è uno dei settori fondamentali per lo sviluppo del nostro Paese e, nonostante le difficoltà dell’ultimo periodo, ha continuato a crescere.

Il Veneto, con oltre 63 milioni di presenze, è la prima regione italiana per movimento turistico, in particolare sulle spiagge dell’Alto Adriatico. Pertanto, il territorio della Venezia Orientale ne riceve un contributo fondamentale in termini di ricchezza. Si tratta però di continuare ad investire, per fare in modo che il turismo continui ad essere volano di crescita per tutte le altre attività economiche e quindi per tutto il territorio.

Le sfide dei prossimi anni riguarderanno in generale la competitività dell’offerta, ma più nello specifico la capacità di mettere l’esperienza al centro dell’offerta turistica.

In un contesto caratterizzato dalla continua diminuzione dei contributi pubblici a sostegno del territorio, è allora sempre più strategico far dialogare tra di loro le imprese, al fine di sviluppare forme di collaborazione in grado di valorizzare l’attività delle aziende stesse ed al contempo accrescere la competitività del territorio.

 

Per la
valoriz-
zazione

del ter-
ritorio

Un progetto di sviluppo per il territorio

Il Distretto Turistico nasce quale strumento volto a favorire la crescita del territorio, a partire dallo sviluppo del settore turistico.

Il Distretto Turistico viene regolamentato da una normativa nazionale – il Decreto Legge 70/2011 convertito in Legge 106/2011 successivamente modificato con la Legge 106/2014 – ed è istituito con decreto del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo su richiesta delle imprese turistiche che operano nel territorio.

È dunque una nuova figura giuridica legalmente riconosciuta in cui imprese, enti locali, associazioni di categoria e tutti i soggetti che concorrono alla formazione dell’offerta turistica collaborano per condividere un progetto di sviluppo per il territorio di riferimento.

Il Distretto Turistico opera con l’obiettivo di sostenere la cultura imprenditoriale legata al turismo, attraverso la promozione di iniziative volte a valorizzare il territorio rendendo le imprese vere protagoniste di questi interventi. Infatti, da un lato vuole favorire il più possibile lo snellimento di alcune procedure burocratiche, dall’altro lato vuole incentivare la collaborazione all’interno del mondo produttivo stimolando percorsi di cooperazione ed iniziative condivise.

Le attività programmate dal Distretto Turistico riguardano ad esempio il collegamento fluviale dalle spiagge di Caorle e Bibione alle località di Concordia Sagittaria e Portogruaro, la messa a sistema e la comunicazione di tutti gli eventi realizzati sul territorio a beneficio di turisti e residenti, l’organizzazione di educational volti a far conoscere il Distretto Turistico Venezia Orientale a giornalisti e tour operator, in particolare in un’ottica di allungamento della stagione, di promozione dell’entroterra e di ampliamento del ventaglio di esperienze a disposizione del turista.

E’ nato il
distretto
turistico
Venezia
Orientale

Gli obiettivi del Distretto Turistico

  • riqualificare e rilanciare l’offerta
    turistica del territorio;

  • accrescere lo sviluppo di tutti i settori
    e quindi del territorio, favorendo la
    messa a valore delle sue potenzialità;

  • migliorare l’efficienza
    nell’organizzazione e nella produzione
    dei servizi;

  • favorire percorsi di partnership tra
    aziende del settore turistico e non,
    stimolare iniziative condivise e reti
    di imprese;

  • assicurare garanzie e certezze giuridiche
    alle imprese che vi operano, con particolare
    riferimento alle opportunità di investimento,
    accesso al credito, semplificazione e celerità
    nei rapporti con le pubbliche
    amministrazioni.

Hai un’attività economica o rappresenti
un’ente di questo territorio e vuoi essere
anche tu parte di questo progetto?

Entra nel distretto